Autodromo Nazionale di Monza (MB)

Monza è il tempio della velocità, la storia delle corse in Italia e nel mondo. Abituati a vedere la pista in TV, quando si entra, ci si rende subito conto che la velocità rende la pista sempre più “stretta”. Qui si arriva veloci alle staccate, alla impegnativa variante della Roggia, alle due curve di Lesmo con la prima dove non hai visibilità; ci si tuffa poi nella discesa del Serraglio che porta alla variante Ascari: una successione di tre curve con forte trasferimento di carico laterale e dalla quale si esce a oltre 120 Km/h, per poi affrontare il lungo rettilineo che porta alla Parabolica, staccata, ricerca della corda e lunga accelerazione approfittando del raggio che si allarga. Infine il lungo rettilineo principale dove si superano agevolmente i 250 Km/h.