Quando si interviene in condizioni di emergenza si vuole fare presto, si è sotto pressione, si corrono rischi derivanti dal fatto che non tutti ci sentono o ci vedono. Chi guida l’ambulanza o l’auto medica non può essere un normale autista, ma deve avere una preparazione superiore, che gli permetta di prevenire, ma anche di reagire correttamente a situazioni di pericolo stradale.

Non aumentare la sicurezza al volante proprio di chi interviene spesso in incidenti stradali sarebbe un paradosso.

    RICHIEDI INFORMAZIONI ENG

    *Campi obbligatori

    In riferimento ai punti indicati nell'informativa acconsento a:

    Ricezione di comunicazioni promozionali da parte di GuidarePilotare s.r.l.
    SiNo

    Studio, analisi e profilazione delle mie esigenze sulla base dei dati inseriti
    SiNo

    Comunicazione dei miei dati a partner commerciali per finalita' di loro marketing
    SiNo