Per rendere efficace l’ABS era necessario misurare la velocità di ogni singola ruota attraverso quella che veniva chiamata “ruota fonica”. Poi si capì che se questa leggeva la velocità di ogni singola ruota, evitando il bloccaggio in frenata, si poteva utilizzare anche per rilevare un eccessivo pattinamento in accelerazione. Nacquero così i sistemi antipattinamento, oggi una delle funzioni del DSC / ESP. La loro efficacia è facilmente misurabile: si dà gas ma il sistema taglia la potenza e/o frena la ruota che gira più veloce dell’omologa. Di conseguenza si annulla il pattinamento e l’auto non perde aderenza! Sicurezza garantita. Ma in certe condizioni, ad esempio in salita su neve, tagliare completamente la coppia motrice blocca l’auto: per questo c’è una funzione (DTC) che lascia libera l’accelerazione e interviene solo frenando la ruota che pattina in modo eccessivo. Nelle auto sportive qui poi si è aperto un mondo: sulla nuova BMW M4 ad esempio, questa funzione “Traction” è regolabile in ben 10 posizioni.

128 views